Il primo portale con tutte le Sagre dell'Emilia       
Torna alla Home
Chi siamo | Collabora | Segnalaci una Festa | Acquista | Ufficio Stampa
Iscrizione alla Newsletter: danza del ventre
venerd́ 25 aprile 2014

 
CALENDARIO COMPLETO
DI TUTTE LE SAGRE
E FESTE DEL 2013

Acquista la Guida 2011

A Cesena Cesenatico 365 Tippest

Gennaio

Aprile

Giugno

Luglio

Agosto

Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre

UNIONE COMUNI ALTO APPENNINO REGGIANO

Provincia ( RE )  
  VISITA IL SITO
UNIONE COMUNI ALTO APPENNINO REGGIANO

L’Unione Comuni Alto Appennino Reggiano costituita nel 1999 dai Comuni di Busana, Collagna, Ligonchio e Ramiseto ha un’estensione di 256 kmq ed una popolazione di circa 4650 abitanti e rappresenta una delle prime forme giuridiche-associative di questo tipo creatasi nella Regione Emilia-Romagna. L’Unione è un ente di secondo grado i cui organi sono eletti dai Consigli Comunali dei quattro Comuni. Obiettivi primari dell’Unione sono l’integrazione tra i Comuni al fine di gestire le funzioni  e i servizi  ai cittadini nell’intero territorio e lo sviluppo economico, sociale e culturale delle varie comunità che lo costituiscono.


LIGONCHIO
E’ comune più alto della provincia (1000 mt. s.l.m.) situato sulla strada per il passo di Pradarena (1576) importante valico che collega la provincia di Reggio con quella di Lucca tra la splendida valle dell’Ozola e quella del Secchia in prossimità delle pendici del monte Cusna.
E’ nel cuore del PARCO NAZIONALE DELL’APPENNINO TOSCO EMILIANO, il suo paesaggio ancora integro, naturale e di straordinaria bellezza in un ecosistema di grande interesse scientifico è ricco di risorse: acqua, boschi di faggio e di castagno, flora e fauna delle specie più rare (gigli selvatici, orchidee, genziane - caprioli, mufloni, cervi, marmotte, lupo appenninico, falchi, aquile, ecc.), strutture di notevole interesse architettonico quali le due centrali idroelettriche, antichi borghi con aie lastricate e portali in pietra scolpita, oratori, maestà, fontane, lavatoi, antichi essiccatoi di castagne, ecc...
Oltre al capoluogo, nel territorio comunale, si trovano le frazioni di: Caprile, Casalino, Cinquecerri, Montecagno, Ospitaletto, Piolo e Vaglie. Distanza da Reggio Emilia: km 75
Consigliato da non perdere:
LA  CENTRALE IDROELETTRICA DI LIGONCHIO – LA CORTE DEI PAPI A CASANOVA - I BORGHI DELLA LOGGIA, CASALINO, CASA BRACCHI E VAGLIE VECCHIA. - PRATI DI SARA E MONTE CUSNA – LA VALLE DELL’OZOLA – LAGO BARGETANA  E MONTE PRADO –PASSO PRADARENA – RIFUGI RIO RE, BARGETANA E BATTISTI – MONTE CAVALBIANCO

BUSANA
Il territorio comunale di Busana si sviluppa su una fascia altimetrica che va dai 500 m. del fiume Secchia ai 1727 m. del monte Ventasso ed è disposto lungo la Strada Statale 63 del Cerreto.
Il territorio è ricco di boschi di carpino, cerro, roverella e castagno, fino ad arrivare, più in alto alle faggete e alle stazioni di conifere. E’ presente fauna di pregio come cervi, caprioli, cinghiali, mufloni e il  lupo appenninico che recentemente  è tornato a popolare questi luoghi.
“Busana è terra di passo a chi parte di Toscana e di Garfagnana ed viene a Reggio o Modena….”
Il territorio del comune è disposto lungo la SS. 63 del Cerreto (Via di Lunigiana) in collegamento con il comune di Ligonchio tramite la Strada Provinciale 18 e con  Ramiseto con la Strada Provinciale 15 da imboccare in prossimità della località Sparavalle. E’ considerata il balcone naturale sulle valli del Secchia e dell’Ozola da cui si può ammirare il massiccio del monte Cusna e la sequenza che dai Gessi Triassici della vallata del Secchia arriva ai calcari e alle arenarie del Monte Ventasso.
I centri abitati del Comune sono il capoluogo Busana, Cervarezza Terme, Marmoreto, Nismozza, Frassinedolo, Talada, Ca’ Ferrari, Ca’ Manari e Casale.
Consigliato da non perdere:
CERVAREZZA TERME  IL MUSEO DEL SUGHERO E LE SUE ACQUE - GLI ANTICHI BORGHI DI CA’ MANARI, CA’ FERRARI, NISMOZZA E FRASSINEDOLO  - I CASTAGNETI DI BUSANA  E MARMORETO - I PARCHI COMUNALI: IL PARCO CANEVARI A BUSANA, IL PARCO TANA A CERVAREZZA, IL PARCO DELLE FONTI E IL PARCO FLORA A CERVAREZZA.  - IL FORTINO DELLO SPARAVALLE - PARCO AVVENTURA CERWOOD.
RAMISETO
Il territorio si estende in gran parte in zona montuosa. Nel comune sono presenti alcuni interessanti laghi e fiumi (Lago del Venatsso, Lago Paduli, Lago di M.te Acuto, Fiume Enza, Fiume Lonza, Fiume Liocca) e include alcune tra le cime più alte dell'appennino reggiano (Alpe di Succiso, M.te Acuto e M.te Casarola).
Tra i borghi più significativi si segnalano:Ramiseto capoluogo, Canova, Castagneto, Cereggio, Gazzolo, Miscoso, Succiso. Negli abitati di Cecciola e di Gazzolo troviamo numerose case a torre, antichi edifici che caratterizzarono la montagna reggiana e modenese nel basso medioevo con funzione di abitazione e difesa.
Nel comune vi sono numerosi mulini, tra cui quello di Campogrande (a 7 km dal capoluogo sul torrente Maore) in funzione dal 1800, probabilmente il più grande della montagna reggiana, con ben sette macine idrauliche. A Cecciola si trova un'altro mulino il "Mulino Briselli" vicino al fiume Liocca ancora in ottimo stato ma ormai non piu' utilizzato perchè dall'alluvione del 1972 il letto del fiume fu spostato di parecchi metri dalla struttura.
Distanza del capoluogo da Reggio Emilia 62 Km
Consigliato da non perdere:
GLI ANTICHI BORGHI di Cecciola, Gazzolo, Cereggio e Montedello – IL LAGO CALAMONE – PRATIZZANO – RIO PASCOLO – I GHIACCIONI – MONTE ALTO – ALPE DI SUCCISO – LAGO DI MONTE ACUTO – PASSO DELLA SCALUCCHIA – LA VALLE DEI CAVALIERI


COLLAGNA
il Paese dell’Acqua e delle Fontane, paese in cui storia e cultura si fondono nel verde dei campi e nelle fresche e limpide acque. Acque delle Fontane Artistiche, della rinomata Fonte dei Porali e de I Giardini dell’Acqua. Di interesse storico sono la cinquecentesca Corte Pallai, la Chiesa ed il borgo storico  ricco di scorci ed architetture in stile neo-medievale.
- ACQUABONA e NASSETA
Nel borgo di Acquabona spiccano la Chiesa, le Corti ed il Lavatoio ottocenteschi, tutti attorno all’omonimo Canale. Dalla strada che attraversa il Secchia in una ideale zona di pesca e di balneazione, si sale nei territori dell’antico borgo di Nasseta, ove ruderi di costruzioni dell’ XI Secolo rendono il paesaggio incantato e suggestivo.
- VALBONA e VALLISNERA
Circuito, anche automobilistico, che attraversando gli abitati di Vallisnera raggiunge il Passo di Pratizzano, area particolarmente vocata per le passeggiate ed i pik-nik. Proseguendo si giunge al Passo della Scalucchia, percorrendo l’antica Via dei Pastori, per poi rientrare da Valbona, paese agricolo d’eccellenza, ove pecore, mucche e cavalli pascolano sereni nei prati in quota. Il percorso è tra i più panoramici ed emozionanati della Vallata.
- CERRETO ALPI e l’ORRIDO degli SCHIOCCHI
Tra due valli, il più interessante borgo storico del comune. Punto di partenza di numerose escursioni tra le quali quella, dall’antico Mulino, all’Orrido degli Schiocchi del Fiume Secchia.
- CERRETO LAGHI e il LAGO PRANDA
Località turistica meglio attrezzata della montagna reggiana. Alberghi, ristoranti, negozi e strutture sportive, tra cui gli impianti sciistici ed il palaghiaccio, offrono al turista ogni sorta di comfort. L’area pianeggiante del Lago Pranda, con incantevoli laghetti, torbiere, paludi e ruscelli, concede ampie possibilità di svago e relax completamente immersi in un lussureggiante bosco secolare, meta di pescatori e raccoglitori di lamponi, funghi e mirtilli.

 
0522/899121/891120/897120/817121
 




     
@ Copyright 2001 Media Consulting